Il lavoratore può usare i permessi ex Legge n. 104/92 per andare in vacanza?

Il lavoratore che usufruisce dei permessi di cui alla Legge n. 104/92 per l’assistenza di un familiare disabile deve guardarsi bene dall’utilizzarli per proprie esigenze di vacanza. Difatti, il lavoratore ...
Leggi Tutto

Lo svolgimento di altra attività in costanza di malattia può essere motivo di licenziamento disciplinare?

Lo svolgimento di altra attività in costanza di malattia non è di per sé vietato, ma deve essere valutato caso per caso: è compatibile l’attività svolta con il tipo di ...
Leggi Tutto

Quando il datore di lavoro va esente da responsabilità nel caso che un suo dipendente s’infortuni sul posto di lavoro?

Va premesso, innanzitutto, che il lavoratore che agisce in giudizio contro il proprio datore di lavoro per ottenere il risarcimento del danno subito a seguito di un infortunio sul lavoro, ...
Leggi Tutto

La minaccia di morte al superiore costituisce causa di licenziamento

Con l’ordinanza n. 31155 del 03.12.2018 la Corte di Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento comminato a un dipendente che aveva minacciato il proprio superiore. La Suprema Corte ha stabilito ...
Leggi Tutto

Il lavoratore che ha superato il periodo di comporto va reintegrato e risarcito se non è stato licenziato subito

Il datore di lavoro deve licenziare a stretto giro il dipendente che esaurisce il periodo di conservazione del posto per malattia, altrimenti il lavoratore può ottenere l’annullamento del licenziamento per ...
Leggi Tutto

Le assenze per infortunio e malattia professionale sono computabili nel periodo di comporto

Le assenze del lavoratore che dipendono da infortunio o da malattia professionale sono computabili nel periodo di comporto. Per escludere questi giorni dal calcolo per la conservazione del posto di ...
Leggi Tutto

Sì al licenziamento a voce per la colf

La colf può essere licenziata a voce e il licenziamento non è nullo, né discriminatorio. È la stessa legge infatti a prevedere l’esenzione dalla forma scritta del recesso per il ...
Leggi Tutto

Il calo di lavoro che determina la soppressione del posto consente di licenziare anche chi ha una malattia grave

Il calo di lavoro che determina la soppressione del posto giustifica il licenziamento per giustificato motivo oggettivo del dipendente gravemente malato. È quanto sancito dalla Corte di Cassazione, sezione lavoro ...
Leggi Tutto

Dev’essere reintegrato e risarcito il dipendente se il datore di lavoro non dimostra che l’ammanco nella cassa è doloso

Va reintegrato e risarcito il dipendente se il datore di lavoro non dimostra che l’ammanco nella cassa è doloso. È quanto sancito dalla Corte di Cassazione, sezione lavoro, con la ...
Leggi Tutto

Legittimo il licenziamento del piazzista che altera le ricevute relative ai rimborsi dei pasti

E’ legittimo il licenziamento del piazzista che altera le ricevute relative ai rimborsi dei pasti. E’ quanto stabilito dalla sezione lavoro della Cassazione con la recente ordinanza n. 21045/2018 del ...
Leggi Tutto